Clubhouse – Scopriamo l’app del momento

Apple • Applicazioni

Clubhouse - Scopriamo l'app del momento

Non so se ve ne siete accorti ma su App Store c’è una nuova app che sta avendo un enorme successo.

Si tratta di Clubhouse.

Cosa è Clubhouse?

Clubhouse è un nuovo social network, nato in realtà lo scorso anno ma distribuito in Italia solo da qualche mese, che mette al centro delle conversazioni l’audio.

Possiamo dire che è audio-centrico in quanto non esiste alcuna iterazione tra gli utenti se non quella di ascoltare e parlare.

L’idea è rivoluzionaria proprio per la sua peculiarità di non offrire altro modo per socializzare con le persone se non ascoltandole e parlandoci.

Ma come funziona?

Intanto è bene dire che l’applicazione, per adesso, è disponibile solamente per iPhone. La versione Android arriverà in un secondo momento.

Inoltre per poterla utilizzare è necessario disporre di un invito.
Avete capito bene, se non conoscete nessuno che è al suo interno, non potete utilizzarla.

Questo rende il tutto ancora più interessante no?

Ma andiamo per gradi.
Gli inviti si trovano e per farlo è necessario fare alcuni passi:

Iniziate a scaricare Clubhouse sul vostro iPhone, eseguitelo e registrate il vostro “Nickname”.
Questo è importantissimo perché permetterà ai vostri amici o conoscenti che sono al suo interno di invitarvi direttamente.

Se non avete amici all’interno non dovete demoralizzarvi. Infatti potete andare nei gruppi Facebook che parlano di tecnologia e cercare qualcuno che possa invitarvi.

Attenzione
L’invito funziona tramite numero di telefono. Chi vi inviterà dovrà inserire il vostro numero di telefono dentro la propria rubrica e poi, dall’applicazione, apparirà la possibilità di farlo.

Adesso che siete dentro dovete però capire come funziona!

Ci sono pochi e semplici concetti da conoscere.

Le stanze

Le stanze sono create dagli utenti, infatti anche voi potete crearne una e invitare le persone a partecipare.

Se create una stanza privata nessuno la vedrà ma potete invitare gli amici a partecipare.

Se invece create una stanza pubblica la potranno vedere tutti e potranno entrare per ascoltarvi e parlare con voi.

Una stanza può avere anche un nome, un tema e una descrizione.
In questo modo potete creare delle stanze tematiche per parlare di argomenti precisi.

La moderazione

Ovviamente se tutti quelli nella stanza parlano contemporaneamente non si capisce niente.

Quindi il creatore della stanza è l’unico che può parlare.
Può poi invitare “sul palco” le persone che stanno ascoltando per farle parlare.
Può anche assegnare lo stato di moderatore ad una persona sul palco, per farsi aiutare.

Le persone che ascoltano invece possono.. ascoltare o alzare la mano.
Quest’ultima azione permette di farsi notare dal moderatore che, se lo desidera, può farvi salire sul palco per parlare.

Gli amici

Esattamente con lo stesso concetto di Twitter e Instagram, in Clubhouse è possibile seguire le persone.

Nel proprio profilo potrete vedere il numero di persone che seguite e in quanti vi stanno seguendo.

Seguire le persone è molto utile perché verrete avvisati quando saranno online ad ascoltare o parlare e quando organizzeranno dei talk.

Organizzare un Talk

È possibile creare dei talk, delle stanze di conversazione, e programmarli per una data ed un orario specifico.

Si può assegnare una descrizione ed anche inserire moderatori e persone che possono essere interessate all’argomento.

I Club

In Clubhouse esistono, come dice il nome, anche i Club.
Questi sono come le pagine Facebook, dove le persone possono farne parte e possono essere organizzati dei talk.

Per aprire un Club è necessario fare una richiesta specifica nel sito di Clubhouse.

L’applicazione è ancora in fase sperimentale, per questo le funzionalità sono limitate.

Strumenti utili

Visto il successo dell’applicazione, gli sviluppatori di tutto il mondo si sono già impegnati a creare piccoli servizi per migliorare la vita ai moderatori e agli utenti di Clubhouse.

Vi elenco quelli più interessanti.

BioCreator

Dopo essere entrati in Clubhouse noterete che scrivere la biografia nel proprio profilo è davvero scomodo.

Per questo è stato creato BioCreator che vi aiuta a scrivere in modo più fluido la biografia e poi inserirla nel profilo.

Vedi BioCreator ➡️

Avatar Maker

Nel profilo di Clubhouse si possono fare poche cose:

  1. scrivere una biografia;
  2. inserire una foto;
  3. mettere i link di Twitter ed Instagram.

Un po’ riduttivo no?

Per questo motivo alcuni sviluppatori si sono divertiti a creare un sito che permette di inserire un anello colorato intorno alla foto.. per farsi notare un po’!

Vedi Avatar Maker ➡️

ClubLink

Man mano che passa il tempo crescono anche le comunità di Clubhouse ed una funzionalità molto utile è quella di poter condividere il proprio talk e la propria stanza attraverso gli altri Social come Facebook, Twitter e LinkedIn.

Per farlo si può usare il link che Clubhouse mette a disposizione, ma il risultato estetico non è il massimo.

Per fortuna che ci sono sviluppatori volenterosi! Con ClubLink è possibile creare un link ben costruito che descriverà nei particolare la propria stanza all’interno dei vari social network.

Vedi ClubLink ➡️

Clubhouse sul mac

In molti mi hanno chiesto se è possibile avere Clubhouse sul Mac.

In effetti una versione Mac sarebbe davvero utile, permetterebbe di moderare e gestire le stanze molto più facilmente oltre ad aprire infinite strade per la gestione dell’audio.

È possibile installare Clubhouse sul Mac a patto di alcune condizioni:

  1. avere un Mac M1;
  2. utilizzare il medesimo account iCloud.

Per farlo quindi basta usare l’app imazing ed estrapolare l’app (IPA) dall’iPhone.

Fatto questo si potrà installare sul Mac.

Attenzione

Non è tutto oro ciò che luccica.
Infatti ci sono alcune controindicazioni.

Oltre al fatto che non si sa per quanto tempo ancora si potrà installare sul Mac, perché potrebbero rimuovere del tutto il supporto, ci sono anche alcuni problemi:

  1. non è possibile entrare nelle stanze già create, l’applicazione da errore;
  2. a volte usando i menu e gli alert, non funzionano.

Alcuni consigli per sfruttare al massimo Clubhouse

Dopo poco più di una settimana di utilizzo di Clubhouse ho imparato qualche trucco.

Ecco quindi alcuni consigli:

Per prima cosa scrivete una bella biografia. Le persone vi seguiranno se sapranno chi siete e cosa fate nella vita.
Inoltre per parlare nelle stanze, sempre più spesso, è proprio necessario avere una bio ben fatta.

Usate toni pacati quando parlate, siate in-topic, ascoltate.
È importante affinché le persone comprendano l’importanza di ciò che dite e prendano in considerazione la vostra opinione.

Una volta finito ciò che volete dire scendete dal palco (con il tasto apposito). In questo modo non affollerete il palco e darete modo di parlare anche agli altri.

Seguite le persone. Non abbiate timore. Non siamo su Instagram, le persone sono interessate a ciò che avete da dire, non alle vostre foto.
Più persone seguite e più opportunità avrete di aumentare la vostra cerchia di conoscenze e ascoltare argomenti interessanti.

Conclusione

Personalmente trovo Clubhouse il social network che mancava.

Spero che cresca e che non perda la sua magia. Vi assicuro che è un posto davvero bello!

Scritto il