Problemi legali con Apple

Apprendo da MacityNet che una software house chiamata “The Little App Factory” ha avuto problemi legali con Apple. Colpa di una loro applicazione chiamata iPodRip.

Questa applicazione aveva nel nome la parola iPod (adesso infatti si chiama iRip) e alcune immagini di iPod dentro l’applicazione stessa.

Apple, tramite i loro avvocati Baker & McKenzie, ha scritto alla società chiedendo di rimuovere la parola iPod e le immagini.

il CEO ha scritto quindi una lettera a Steve Jobs, che riporto:

Egr. Sig. Jobs,

mi chiamo John Devor, e sono il co-proprietario di una piccola società che si occupa di shareware denominata The Little App Factory oltre ad essere un utente e azionista Apple di lunga data. Dubito che Lei ne sia a conoscenza, ma recentemente abbiamo ricevuto una lettera da uno studio legale con la quale venivamo informati di aver violato marchi registrati da Apple nell’applicazione iPodRipit e ci veniva richiesto di interrompere l’uso di marchi registrati da Apple per le icone usate nelle nostre applicazioni”.

Abbiamo sviluppato iPodRip sin dal 2003 con l’intenzione di fornire un metodo per recuperare musica, filmati e foto da iPod e iPhone nell’eventualità di malfunzionamenti hardware o perdita di dati. Il nostro obiettivo è stato quello di fornire prodotti e un servizio di qualità altissima, tentando di risolvere le seccature causate da simili avvenimenti.

E’ ovvio che non abbiamo voluto arrecare danni ad Apple usando il nome iPodRip o includendo marchi registrati nelle icone dei nostri prodotti; anzi, crediamo di aver offerto un eccellente servizio alternativo agli utenti che hanno continuano a rimanere Vostri clienti. Sappiamo per certo che il supporto Apple e lo staff degli store hanno raccomandato l’uso del nostro software in varie occasioni, fin dal 2004 e abbiamo sempre sentito di aver fatto tutto in modo legittimo.

Tutto ciò premesso, siamo alla disperata ricerca di aiuto e la imploriamo di aiutarci a proteggere i nostri prodotti e la nostra casa di produzione di shareware, su entrambi i quali abbiamo speso migliaia di ore di lavoro

E Jobs, ha risposto dal proprio iPhone:

Cambiate il nome all’applicazione. Non è poi un così grande problema

Ora, non voglio dire chi ha sbagliato e cosa. Ma sappiamo bene un po’ tutti che Apple non permette l’uso dei nomi dei prodotti a nessuno e che sta molto attenta a queste cose. E poi, davvero, cambiare nome, cosa costerà mai?

Proprio non capisco questa mania di dover per forza parlare di questi problemi come se fossero fuori dal mondo.

Vabbè, piccolo sfogo, ogni tanto me lo concedo.

Buon lavoro!

Leave a Reply

*

2 comments

  1. Lauryn

    sì infatti, mi sembra quasi che gli roda che la Apple non li consideri come piacerebbe a loro.
    cambino il nome e basta, che costa? :D

  2. Ma infatti non capisco tutte queste polemiche.. forse perchè fa pubblicità :D

Next ArticleDisponibile Holy Trivia su AppStore!